Donner Summit, California: l’arrampicata è salva

L’arrampicata sulla Black Wall ed altre falesie di granito nella zona di Donner Summit in California, USA, è stata salvata grazie alla Access Fund, la comunità di arrampicatori locali ed altri partner che hanno acquistato il terreno.

Buone notizie giungono dagli USA dove le organizzazioni Access Fund e Truckee Donner Land Trust hanno recentemente festeggiato una importante vittoria con l’acquisizione di alcune falesie nella zona di Donner Summit, situata a ovest di Truckee in California.

Donner Summit è conosciuta al livello internazionale per la sua bellissima arrampicata su granito, per le vie che solcano le fessure perfette, le facile placche, i camini profondi ed i difficili tetti. La sono rischiava di essere chiusa agli arrampicatori in quanto i proprietari del terreno avevano espresso preoccupazioni legati alla loro responsabilità. Dopo quasi un anno di negoziati con i climbers locali, l’Access Fund e il Truckee Donner Land Trust i proprietari hanno deciso di vendere i loro terreni che comprendono le falesie Peanut Gallery, Road Cut e, soprattutto, la storica parete Black Wall. In più, l’acquisizione protegge anche i sentieri che portano alle frequentate falesie di Space Wall e Stealth Wall. In totale queste falesie ospitano circa 75 vie su cui generazioni di climbers si sono messi alla prova, tra queste leggende dello Yosemite e dell’arrampicata come Warren Harding e Royal Robbins, Max Jones, Mark Hudon e Jim Bridwell.

La soluzione è stata frutto dell’ unione di tutte le forze che ha permesso la raccolta, in soli sette mesi, di oltre $300.000 per acquistare il terreno. "Ora i residenti, i visitatori ed i climbers possono festeggiare, sapendo che questo posto di fama mondiale è protetto in modo permanente", ha spiegato Perry Norris, il direttore esecutivo del Land Trust.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *