In Italia Ngawang Sangdrol, monaca tibetana reduce dal carcere cinese

Il 14/02 è iniziato a Vercelli, un giro di conferenze in Italia di Ngawand Sangdrol monaca nel monastero di Garu e personaggio simbolo della repressione del popolo tibetano.

E’ iniziato il 14 febbraio, a Vercelli, un giro di conferenze nel nostro paese di un personaggio simbolo della repressione del popolo tibetano: Ngawand Sangdrol. Nata a Lhasa nel 1977 e divenuta monaca nel monastero di Garu, Ngawang fu arresta per la prima volta nel 1988 (all’età di undici anni) con l’accusa di aver preso parte a manifestazioni indipendentiste a Lhasa.

Negli anni successivi fu arrestata varie volte per aver preso parte a manifestazioni politiche, o per aver organizzato proteste all’interno dello steso carcere di Gutsa dove era rinchiusa (durante uno dei suoi periodi di detenzione, fu picchiata riportando danni permanenti alle mani).

Nel 1993, già in carcere, fu condannata ad altri 6 anni per aver tentato di far uscire dal carcere una cassetta con canti rivoluzionari tibetani, nel 1966 altri otti per essersi rifiutata di riconoscere il Panchen Lama imposto dal governo di Pechino. In totale, le sue condanne assommano ad oltre 20 anni (la più lunga detenzione inflitta ad una prigioniera politica in Tibet).

La particolarità della sua storia ha fatto sì che il suo caso venisse preso come simbolo della repressione del popolo tibetano, fino al 2002, quando grazie alla mobilitazione di tutte le organizzazioni mondiali che si battono per il Tibet, Ngawang è stata liberata. Trasferita dapprima a Lhasa, ha ottenuto poi il permesso di recarsi negli Stati Uniti per curarsi Attualmente lavora a Washington per l’organizzazione International Campaign for Tibet, raccontando la sua vita, gli orrori e le umiliazioni subite in carcere in conferenze che tiene in giro per il mondo.

Nel giro di conferenze che la vedrà impegnata nel nostro paese dal 14 febbraio al 5 marzo, ospite dell’Associazione Italia-Tibet e di Amnesty International, incontrerà sindaci o amministratori locali, ma soprattutto il pubbblico di appassionati che ne conosce la storia, secondo il calendario pubblicato qui sotto. Tra le date, è prevista anche, il 19 febbraio, la visita a Trento alla mostra fotografica di Fosco Maraini, di cui si è parlato in un precedente articolo.

Aldo Frezza

Le tappe italiane del tour di Ngawang Sangdrol:

Lunedì 14 febbraio
Vercelli: incontro pubblico presso Piccolo Studio dell’Abbazia di Sant’Andrea, ore 21.30

Martedì 15 febbraio
Torino: conferenza presso il Consiglio Regionale del Piemonte – Palazzo Lascaris, ore 10.30

Martedì 15 febbraio
Biella: incontro con il Sindaco presso il Comune di Biella, ore 18. Incontro pubblico presso il Salone della Fondazione Biver Banca, Via Carso, ore 21

Mercoledì 16 febbraio
Torino: incontro al Centro Maytri, ore 21

Mercoledì 16 febbraio
Vercelli: incontro in una scuola (da definire)

Giovedì 17 febbraio
Savona: incontro presso la Sala del Palazzo della Provincia, Piazza del Popolo, ore 20.30.
Con il patrocinio del Comune e della Provincia di Savona.

Venerdì 18 febbraio
Milano: presso Unione Nazionale Femminile -Corso di Porta Nuova 32, ore 20.15

Sabato 19 febbraio
Trento: presso Centro Servizi S. Chiara, ore 20.30

Domenica 20 febbraio
Padova: presso Auditorium dei Padri Devoniani – Via del Commissario 42. In collaborazione con il Comune di Padova, GAVCI, Associazione Taracittamani e Casa a Colori.

Martedì 22 febbraio
Bologna: presso la Sala Farnese del Palazzo Comunale di Bologna, ore 21.00

Mercoledì 23 febbraio
Ravenna

Giovedì 24 febbraio
Ancona: presso la Sala del Rettorato dell’Università Politecnica delle Marche – Piazza Roma 22, ore 17.30

Venerdì 25 febbraio
Firenze: Salone de’ Dugento in Palazzo Vecchio, ore 21.30

Sabato 26 febbraio
Cecina: presso il Comune di Santa Luce, ore 21.00

Lunedì 28 febbraio
Roma: Libreria Mel Book, ore 18

Martedì 1 marzo
Roma

Mercoledì 2 marzo
Napoli: Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Via Monte di Dio 14, ore 17.30

Giovedì 3 marzo
Palermo

Venerdì 4 marzo
Bari: Incontro ad Andria (BA), ore 19.30. Sala da definire

Info Associazione Italia-Tibet
Via Pinturicchio 25
20133 Milano
tel./fax 02.70638382
www.italiatibet.org info@italiatibet.org


nella foto Ngawand Sangdrol (archivio
Associazione Italia-Tibet).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *